Asus: la piaga del jack DC

Che il jack (o presa plug, che dir si voglia) di alimentazione di un portatile possa danneggiarsi, per usura o sollecitazione meccanica, non è molto infrequente, ma quel che accade ai notebook Asus delle serie X53, X54, X71 ecc. sembra davvero un’epidemia…una vera e propria maledizione che si è abbattuta su Asus.
In realtà il problema della rottura del plug di alimentazione in questi PC non ha nulla di esoterico, ma è la causa di un banale errore di progettazione della scheda madre: infatti il guasto che si riscontra, quando in tali computer pur inserendo lo spinotto nella presa jack l’alimentazione non arriva e la batteria non si carica (il computer funziona soltanto a batteria, finché questa è carica…) è la frattura del contatto centrale (quello che veicola il positivo dell’alimentazione in arrivo dall’AC/DC del portatile) del connettore plug. E questo vale per il 100% dei notebook arrivati in laboratorio.
Ciò accade non per un difetto di progettazione della presa (questo problema sarebbe facilmente risolvibile cambiando fornitore del componente), ma perché tale jack, come tutti quelli montati direttamente sulla scheda madre (su alcuni PC il jack è fissato alla scocca…) è saldato ad essa e la sua stabilità dipende dalla robustezza della saldatura, a sua volta legata al numero di punti di ancoraggio e alla loro disposizione rispetto allo sforzo determinato dall’inserzione e dall’estrazione dello spinotto dell’alimentatore da rete.
Negli Asus di cui parliamo, la presa plug ha quattro punti di appoggio, e fin qui è perfetto; il fatto è che i due di un lato sono saldati a una “lingua” del PCB larga pochi millimetri, lasciata sola ad affrontare lo sforzo imposto dall’inserzione e dall’estrazione dello spinotto. Il risultato è che questa ogni volta si piega, facendo torcere il jack, e a lungo (mica tanto, perché il guasto si presenta alla svelta…) andare il contatto centrale, sottoposto a flessione e torsione, si spezza.
Questo guasto è difficilmente individuabile ad occhio nudo perché la frattura si verifica dove il contatto esce dal corpo della presa jack, ma diventa evidente guardando con una lente d’ingrandimento o provando la continuità con un tester e flettendo il jack, ovviamente dopo aver aperto il notebook.