Quali sono gli elementi da considerare quando si valuta l’acquisto di un notebook?

La scelta di un portatile rispetto ad un altro dipenderà dall’uso che se ne intende fare, se si vuole ad esempio utilizzare il portatile solo per navigare, oppure per giocare, o ancora per utilizzare programmi specifici e così via.

Gli elementi da valutare sono i seguenti:

Processore

I più deboli processori mobile in genere sono sufficienti per applicazioni da ufficio. Tuttavia, i processori attuali di VIA e Transmeta sono più lenti rispetto agli equivalenti processori AMD o Intel. CPU Dual Core è più veloce se si esegue più di un’applicazione. Noi raccomandiamo la CPU dual-core (Pentium Dual-Core o Athlon CPU). Le CPU lente come il processore Intel Atom possono essere utilizzate per gli utenti non troppo esigenti, ma i tempi di attesa possono comunque essere fastidiosi.

Per il gioco invece la CPU dovrebbe essere almeno dual core e con almeno 2,0 GHz di clock. Più veloce è il processore, meglio è. Può essere in particolare raccomandato il rapido CPU Intel (Core 2 Duo, Core i7). La CPU va scelta anche in relazione al tipo di gioco che si vuole fare. Se si prediligono gli FPS è consigliabile un dual core, infatti a parita di clock, gli FPS risultano più fluidi con sistemi dual core invece che quad-core .

Se invece si punta sui netbook per facilitare il trasferimento del pc, è fondamentale che venga garantito il risparmio di energia. Per esempio ci sono i modelli Intel LV (Low voltage) da ULV (Ultra Low Voltage), che spendono meno energia. Inoltre, il processore Intel Atom (usato nei netbook) svolge un ruolo importante. Non è molto veloce, ma utilizza solo una bassa quantità di energia. Se avete bisogno di maggiori prestazioni (ad esempio lavorate ogni giorno), una CPU dual core ULV può essere la scelta giusta.

Articoli Correlati

Lista dei processori >

Grafica

Le schede video con “memoria condivisa” sono più che sufficienti per i notebook ad uso ufficio e le moderne soluzioni grafiche integrate come l’Intel GMA 4500M o ATI Radeon HD 3200 non dovrebbero causare una perdita di velocità quando si usa la memoria a doppio canale. Ma anche le peggiori schede video sono sufficienti per la navigazione.

La scheda video è invece il componente più importante per un computer portatile da gioco. Se ne raccomanda una della classe di potenza 1 o 2. Le schede grafiche della classe 3 dovrebbero essere considerate come un minimo, altrimenti si è costretti ad accettare delle restrizioni drastiche con le impostazioni di gioco. Sono pertanto consigliati portatili con schede video ATI o Nvidia, e sconsigliati portatili con schede video integrate intel, mga etc.

Anche la memoria della scheda video dovrebbe essere soddisfacente, anche se più di 1024 MB non sono ancora utili al momento. I modelli con 1024 MB invece di 512 MB possono essere ancora più lenti (quelle con 1024 MB si trovano spesso con lenti chip DDR3).

Nei netbook invece, dal momento che l’autonomia della batteria rappresenta un fattore importante, le schede video integrate dominano in questo segmento di mercato. In particolare, le soluzioni Intel sono caratterizzate da poco consumo di corrente in combinazione con prestazioni accettabili. Si consiglia l’Nvidia ION / 9400M per gli utenti più esigenti e il GMA 4500M / 500 per il solo uso da ufficio.

Memoria

Il notebook dovrebbe contenere almeno 1024 MB di RAM. I sistemi operativi più recenti in particolare come Vista o Windows 7 sono più performanti con 2048 MB (2 GB). Inoltre ha il vantaggio del dual channel (2 identici chip di memoria sono usati simultaneamente) con grafica integrata.

I giochi moderni occupano 2048 MB di RAM e più, quindi per un computer portatile da gioco si consiglia di utilizzare 4 GB in modalità dual channel.

Nei netbook dovrebbe essere 1024 MB e più a seconda dell’applicazione. E’ da considerare che le soluzioni di memoria video integrate condivise spendono fino a 128 MB di memoria! Inoltre dual channel (2 identici chip di memoria utilizzati in parallelo) sono vantaggiose con soluzioni grafiche integrate.

Display

Più grande è, meglio è. 85-100 DPI (Dots per pollice) sono una buona soluzione (per esempio 15 “1024×768 pixel o 15.4” 1280×800 pixel). La questione se sia widescreen o standard (4:3) non è così importante. Se vi piace lavorare con il portatile frequentemente e all’aperto, sarebbe preferibile utilizzare un display antiriflesso rivestito.

Se si usa il portatile prevalentemente per giocare, 85-100 DPI (dots per inch) sono una buona soluzione (per esempio un 15 “1024×768 pixels o un 15.4” 1280×800 pixel). La scelta del widescreen è quasi obbligata, dato che i giochi per notebook sono realizzati quasi esclusivamente con schermo widescreen 16:10. Tuttavia a volte, i vecchi giochi non supportano la risoluzione widescreen e sono allungati (o mostrano bande nere – che può essere regolata nel driver della scheda video). Gli schermi riflettenti sono spesso utilizzati nei computer portatili da gioco, in quanto offrono maggiore luminosità e contrasto. Tuttavia con l’uso continuato si potrebbe avvertire fastidio.

Per i netbook, è preferibile un display più piccolo, meno corrente si consuma e più compatti sono i dispositivi. E’ importante che la risoluzione sia buona, altrimenti i testi e le icone di Windows XP risultano piccole e nel lungo termine sono faticose da leggere. Il riflesso del display presenta un forte svantaggio all’aria aperta (comparabile con la televisione durante l’esposizione al sole forte). Inoltre la luminosità dello schermo dovrebbe ammontare ad almeno 150cd/m², in modo da essere in grado di leggere qualcosa durante l’esposizione al sole (i display mirroring ne richiedono molto di più!).

Altre caratteristiche

La Wireless LAN – la rete senza fili è una caratteristica molto utile per i notebook e non deve mancare. Date un occhio alle (Draft)-n WLAN card, anche se il vecchio standard “g” è più che sufficiente (anche l’arcaico standard “b” dovrebbe essere sufficiente per gli utenti non esperti). Dovrebbero essere disponibili almeno due porte USB.

La Wireless LAN – rete wireless non deve mancare specialmente durante il gioco sulla LAN, in tal caso consente un collegamento veloce con la rete. Anche qui in base alla tipologia di gioco bisogna scegliere. Con i giochi come FPS dove i tempi di latenza minori sono maggiore è la possibilità di colpire gli avversari, usare una connessione WLAN è altamente sconsigliato, in gioco come invece i MMORPG la wireless si può usare senza avere problemi. Controllate che i tasti delle frecce abbiano una dimensione sufficientemente grande (per i giochi di corse). Le uscite del suono e gli altoparlanti sono importanti per molti giocatori, perché migliorano enormemente l’atmosfera di gioco. Un SSD offre tempi di caricamento più veloci (e forse qualche punto percentuale di prestazione in più). Per quanto riguarda il prezzo elevato, un SSD è consigliabile solo se si utilizza anche il computer portatile per le applicazioni.

Nei netbook, più piccolo è il display, meno corrente si consuma e più compatti sono i dispositivi. E’ importante che la risoluzione sia buona, altrimenti i testi e le icone di Windows XP risultano piccole e nel lungo termine sono faticose da leggere. Il riflesso del display presenta un forte svantaggio all’aria aperta (comparabile con la televisione durante l’esposizione al sole forte). Inoltre la luminosità dello schermo dovrebbe ammontare ad almeno 150cd/m², in modo da essere in grado di leggere qualcosa durante l’esposizione al sole (i display mirroring ne richiedono molto di più!).

Richiedi un Preventivo >

riparare portatile riparare notebook
Marche: HP, Compaq, Apple, Sony, Acer, Ibm, Toshiba, Asus, Benq, Lenovo
portatili asus notebook acer notebook sony portatili compaq notebook apple
portatile toshiba portatile ibm portatili benq portatile lenovo notebook hp