Il mio pc non si accende: dipende dalla scheda madre o dal jack di alimentazione?

Supponiamo che il vostro pc non si accende. Per prima cosa cosa colleghiamo l’alimentatore e premiamo il pulsante di accensione. Se il computer non reagisce in alcun modo e il LED non si accende, il problema potrebbe dipendere o dalla scheda madre o da un malfunzionamento del jack di alimentazione. Come facciamo  a capire realmente da cosa dipende?

Per poter eseguire questo tipo di verifica, è bene rivolgersi ad un centro specializzato che abbia gli strumenti adatti per effettuare un’analisi accurata del problema.

Per prima cosa, occorre testare l’alimentatore con un multimetro (tester). Il nostro pc potrebbe infatti essere completamente funzionante ed il problema potrebbe derivare esclusivamente dall’alimentatore.

Se l’alimentatore risulta funzionante allora occorrerà smontare il pc.

L’adattatore di alimentazione può essere collegato al jack di alimentazione che è collegato alla scheda madre tramite un cablaggio. In alcuni modelli il jack di alimentazione è saldato direttamente sullascheda madre.

Collegate l’adattatore di alimentazione e misurate la tensione nel punto in cui il cablaggio o il jack è collegato alla scheda madre.

Se si rileva la stessa tensione sul trasformatore, significa che il connettore di alimentazione o il cablaggio funzionano correttamente e il problema è legato alla scheda madre.

Se non c’è tensione, probabilmente c’è un problema con il jack e deve quindi essere sostituito.

In alcuni casi il problema potrebbe essere legato al fusibile che si trova di solito nei pressi del jack di alimentazione/connettore del cablaggio. È possibile testare il fusibile con un multimetro.

Se il fusibile è guasto, la scheda madre potrebbe sembrare morta, anche se non ci sono problemi con la presa di alimentazione e l’adattatore AC / DC. In questo caso, sostituite il fusibile guasto e risolverete il problema.