Stonex One: ecco lo smartphone tricolore

image


Nato da un’idea di Francesco Facchinetti
(l’ex. DJ Francesco o, se si preferisce, il figlio di Roby Facchinetti dei Pooh…) e dall’opera di Davide Erba, CEO di Stonex, il nuovo smartphone tutto tricolore approda al mercato dal 22 luglio 2015. Se, come previsto, questo apparecchio avrà successo in Italia, il team Stonex lo proporrà anche negli Stati Uniti, dove secondo le stime verrà commercializzato a partire dal prossimo 30 settembre.

Ma cos’è, in numeri, questo nuovo smartphone? E perché interessa tanto? Ebbene, questo primo nato di casa Stonex (non a caso si chiama Stonex One…) è stato sviluppato in Italia e verrà commercializzato a un prezzo intorno ai 370 euro, entrando quindi in una fascia di prezzo in cui si trovano modelli più blasonati ma probabilmente meno prestanti.

Il sistema operativo scelto è Android Lollipop in versione personalizzata dagli sviluppatori e chiamata Ciao OS; girerà su una CPU MT6795 (Helio X10) a 64bit, True Octa-core con clock a 2 GHz. Il processore video (GPU) è un PowerVR G6200 operante a 700 MHz di clock e capace di elaborare a 89,6 GFlop (1 Flop è un’operazione di calcolo in virgola mobile eseguita in un secondo). La RAM è del tipo LP-DDR3, a 1.866 MHz della capacità di 3 GB, mentre la memoria non volatile di storage dei dati è 32 GB interna, espandibile con SD-Card esterna (MMC 5.0) fino a 64GB. Lo smartphone di Stonex dispone di un sensore di prossimità, un giroscopio (per la navigazione, resa possibile dal fatto che lo smartphone è dotato ricevitore GPS), un sensore di luminosità (per autoadattare la retroilluminazione alle condizioni ambientali) e un accelerometro triassiale.

La batteria è removibile (quindi non interna come è su molti smartphone, a tutto vantaggio della praticità nell’eventuale sostituzione) da 3.000 mAh di capacità.
Il display, similmente ai più blasonati iPhone 6s, Samsung Galaxy 6 ecc. è da 5,5″ di diagonale, retroilluminato a LED, capace di una risoluzione Quad HD (QHD=2.560×1.440) con densità di ben 534 dpi, in tecnologia IPS e schermo touch AGC Dragontrail.

stonex-one-3-658x388-6e24c6e993239b057043803c8bd00c40b


Sul piano multimediale, Stonex One dispone di una fotocamera posteriore Sony Exmor IMX230 da 21 Megapixel
, 192 punti di messa a fuoco, con sensore d’immagine CMOS da 1/2.4″ davanti al quale si trovano 6 lenti, che conferiscono un’apertura focale di f/2.2 e la capacità di produrre immagini nitide anche nelle scene in controluce. Il flash è solo sulla telecamera posteriore ed è a LED. La fotocamera frontale è da 8 Megapixel.
L’hardware consente di ottenere registrazioni di filmati in risoluzione 4k a 30 FPS e in modalità slow motion fino a 720p a 120 FPS.

2

Per quanto riguarda la connettività, Stonex One supporta le reti GSM/GPRS ed LTE (4G); La SIM supportata è del tipo microSIM, anche questo come nella gran parte dei nuovi smartphone.
Per quanto riguarda la connettività wireless, offre il Dual-band Wi-Fi (2,4/5 GHz) conforme 802.11 b/g/n/ac in modo Hotspot, e il Bluetooth 4.0. La connettività via cavo contempla l’USB con funzione USB OTG (on the go).

Per adattarsi ai tempi e ai più recenti metodi di pagamento elettronico, Stonex One ha anche il supporto NFC.